CGIL-CISL-UIL. Aperura del confronto con il Governo non più rinviabile

Condividi articolo

Facebook
Twitter
Print Friendly, PDF & Email

I tre Segretari Generali Confederali chiedono con urgenza al Governo l’apertura del confronto sui temi del Pubblico Impiego. Mancato rinnovo dei contratti, blocco della contrattazione di secondo livello, blocco della retribuzione individuale dei dipendenti pubblici, non scontano miglioramenti dell’ammontare della Spesa Pubblica, nonostante la riduzione delle spese di personale.

In una fase di riforme come l’attuale, è improscrastinabile ripristinare corrette relazioni sindacali e dare spazio alla contrattazione. Lavoratori pubblici e Organizzazioni Sindacali sono convinti della necessità di riformare i servizi per recuperare efficacia delle prestazioni e valorizzazione del lavoro.

Roma, 9 marzo 2015

Lettera unitaria

 

FIRCISL. “Gli Enti di Ricerca nel Decreto Aiuti bis” – nota della Segreteria Nazionale FIRCISL

Allegati e link esterni