Comunicato stampa su sitazione INRAN

Condividi articolo

Facebook
Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Insostenibile la situazione del Personale INRAN: Il decreto legge 96/2012, convertito in legge 135 il 7 agosto 2012, ha disposto la soppressione dell’INRAN prevedendo che le funzioni siano attribuite al CRA e all’Ente Risi. Lo stesso decreto demanda l’individuazione delle risorse, umane-strumentali-finanziarie da trasferire al CRA ed all’Ente Risi, a decreti di natura non regolamentare, che dovranno essere prodotti dal MIPAAF di concerto con il Ministero della Pubblica Amministrazione ed il Ministero dell’Economia e Finanze, e dispone la messa in mobilità per il Personale INRAN già INCA. Secondo Giuseppe De Biase – Segretario generale FIR CISL – “ E’ insostenibile lo stato di incertezza ed il disagio nel quale versa il Personale INRAN. E’ grave che ad oggi non siano state corrisposte le retribuzioni relative al mese di agosto.”“Chiediamo” continua De Biase “l’intervento del Ministro Catania affinché vengano rapidamente poste in essere le iniziative necessarie per offrire prospettive al Personale garantendone i diritti che, allo stato, sono negati.”

articolo.pdf

Allegati e link esterni