CREA. E’ prioritaria la necessità di affrontare il tema del lavoro precario

Condividi articolo

Facebook
Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Le organizzazioni sindacali sottolineano in modo chiaro e determinato che il tema del lavoro precario richiede strumenti e interventi straordinari da parte dell’autorità vigilante.

Unico elemento valutabile positivamente è rappresentato dal fatto che il Capo Dipartimento Bianchi ha assunto l’impegno, di una prossima convocazione prima della fine del mese di luglio, per fornire elementi più concreti rispetto alla possibilità che siano individuate e attribuite specifiche risorse al CREA.

Roma, 4 luglio 2016

FIRCISL. “Gli Enti di Ricerca nel Decreto Aiuti bis” – nota della Segreteria Nazionale FIRCISL

Allegati e link esterni