CREA. Non più rinviabile una nuova stabilizzazione per i precari

Condividi articolo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Indispensabile reiterare la richiesta, ai vertici dell’Ente, di una riunione su questo specifico argomento per favorire una accurata programmazione di assunzioni che garantisca concrete opportunità al personale precario.

Roma, 21 febbraio 2017

Rinnovo CCNL. Convocate dall’ARaN le OO.SS. il 17 maggio 2022 per l’avvio del negoziato: partenza in salita, alla luce del Disegno di legge su università e ricerca e dell’Atto di indirizzo. Il Comunicato della Segreteria Nazionale FIR CISL.

Allegati e link esterni