INAPP. Recenti iniziative rimetono in gioco possibili processi di riorganizzazione dell’Ente

Condividi articolo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Print Friendly, PDF & Email

I sindacati confermano la richiesta di arrestare questo processo di ridisegno continuo dell’Istituto, che sta arrecando solo danni all’Ente e alla sua comunità scientifica.

Le “proposte per un INAPP all’Avanguardia”, non hanno niente a che fare con un Ente di Ricerca dotato di autonomia al servizio del Paese.

FLC CGIL FIR CISL e UILRUA incontreranno il prossimo 23 giugno il Presidente Sacchi per un confronto sulle stesse materie, con l’auspicio che possa esser l’occasione per fare la necessaria chiarezza sul futuro dell’INAPP e poter dare corso ai processi di stabilizzazione del personale precario.

Roma, 20 giugno 2017

SCIOPERO SCUOLA lunedì 30 maggio 2022: CGIL, CISL, UIL, FGU, SNALS proclamano unitariamente lo sciopero del Comparto Istruzione e Ricerca – Settore Scuola

Allegati e link esterni