INDIRE. Nessun danno all’immagine dell’ente

Condividi articolo

Facebook
Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La semplice scritta in fondo alla firma di “precario INDIRE dal…..”, ai sensi della normativa e giurisprudenza vigente, non comporta nessun danno per l’Ente essendo una semplice verità.

Per ledere l’immagine ci vuole un comportamento doloso o di colpa grave che alteri o deformi la verità in danno del soggetto leso.

Roma, 28 marzo 2018

Allegati e link esterni