Lettera al Ministero della Salute

Condividi articolo

Facebook
Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Cari amici,

questi sono stati giorni fondamentali per la definizione e la programmazione del ruolo dell’istituto nell’ambito della Sanità Pubblica, nonché della valorizzazione dell’attività dei colleghi. Dopo il positivo incontro avuto con la Segreteria del Ministero della Salute, nel corso del quale ci sono state fornite rassicurazioni relativamente al ruolo dell’Istituto e alla disponibilità dei fondi per la valorizzazione del personale, l’incontro con l’Amministrazione sul piano di riordino sembra procedere in un quadro di maggiore condivisione, almeno nelle intenzioni. Noi continueremo ovviamente la nostra politica sindacale che, in assenza di pregiudiziali, intende portare avanti una interazione costruttiva, ma nello stesso tempo vigilante, nel pieno rispetto dei diritti e della professionalità dei colleghi, includendo l’adeguato riconoscimento, anche economico, della loro attività.

A tale proposito abbiamo inviato una lettera al Ministero della Salute, richiedendo che una volta definita l’assegnazione e la ripartizione dei fondi per la valorizzazione del personale, venga rimessa all’autonomia delle relazioni sindacali la definizione dell’utilizzo delle suddette risorse, al fine di far partecipare direttamente i lavoratori a tale processo decisionale. Questa autonomia di definizione risulta essenziale anche relativamente alla fase di stabilizzazione del personale precario, che stiamo realizzando nell’ente sulla base di quanto previsto nel decreto legislativo 218/2016 sulla semplificazione degli enti di ricerca e da quanto previsto nel piano di fabbisogno approvato dal Ministero stesso.
Al contrario riteniamo fondamentale l’apporto Ministeriale nella definizione del nuovo ROF, attualmente in discussione all’interno dell’ente e rispetto al quale l’attenzione della nostra O.S rimane alta e finalizzata ad assicurare un continuo confronto con i lavoratori dell’ISS.

Vi terremo aggiornati sugli ulteriori sviluppi della interazione sindacale con l’Amministrazione e con i Ministeri vigilanti.

Il Direttivo FIR-CISL-ISS

Allegati e link esterni

Richiesta incontro al Presidente del CREA