INEA. Il Commissario risponde alle sollecitazioni della FIR CISL

Condividi articolo

Facebook
Twitter
Print Friendly, PDF & Email

In attesa della risposta del Ministero vigilante sul piano di risanamento proposto dal vertice dell’Ente, il Commissario ne ha illustrato i contenuti durante l’incontro sollecitato nei giorni scorsi.

Si tratta, in sintesi, delle possibili soluzioni in termini di controllo della spesa (p.e. costo strutture), accertamento maggiori entrate (ordinarie e da progetti) e  rientro dal debito.

In data odierna, inoltre, sarà firmato  un accordo sui Tempi Determinati, definito dal Commissario: opportunità che non vincola l’Amministrazione che dovrà valutare le proroghe sulla base del bilancio di previsione e del piano triennale, così come per la stipula di contratti di collaborazione. 

La FIR CISL ha ribadito che la massima priorità sono le procedure che garantiscano la continuità lavorativa del personale precario.

 

Roma, 1 ottobre 2014

 

 

SCIOPERO SCUOLA lunedì 30 maggio 2022: CGIL, CISL, UIL, FGU, SNALS proclamano unitariamente lo sciopero del Comparto Istruzione e Ricerca – Settore Scuola

Allegati e link esterni