Notizie. Legge di stabilità, al via la mobilitazione di Cgil Cisl Uil a sostegno delle proposte presentate al Governo e della piattaforma unitaria

Condividi articolo

Facebook
Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Per sostenere le proposte e le piattaforme presentate al Governo in questi mesi e nell’incontro del 26 ottobre alla Presidenza del Consiglio (investimenti, lavoro pubblico e privato , creazione di nuova occupazione , protezioni sociali, fisco , pensioni, etc ), per modificare il tal senso la misure previste in legge di stabilità, Cgil, Cisl, Uil avviano un percorso di mobilitazione con assemblee sui posti di lavoro, iniziative e manifestazioni regionali, con tutte le modalità e gli strumenti per garantire la più ampia partecipazione. Così Cgil Cisl Uil in una nota congiunta. “Le iniziative si svolgeranno a partire dal deposito della legge di stabilità in Parlamento e avranno momenti di verifica entro il mese di novembre per rafforzare e ricalibrare se necessario le iniziative di mobilitazione , non escludendo iniziative nazionali.
Alle iniziative di mobilitazione parteciperanno le segreterie generali e confederali di Cgil Cisl Uil. Le modalità organizzative su questo schema saranno determinate dalle strutture confederali regionali e dalle categorie . Il percorso sarà sottoposto alla discussione degli organismi dirigenti dei sindacati nei prossimi giorni” – conclude la nota.

SCIOPERO SCUOLA lunedì 30 maggio 2022: CGIL, CISL, UIL, FGU, SNALS proclamano unitariamente lo sciopero del Comparto Istruzione e Ricerca – Settore Scuola

Allegati e link esterni