SOS Ricerca. Il servizio di Labor Tv

Condividi articolo

Facebook
Twitter
Print Friendly, PDF & Email

L’Italia è uno dei Paesi Ue che meno investe su ricerca e innovazione…Viaggio nel mondo dei ricercatori che, dal ministro Profumo, si aspettano segnali concreti.La cartolina con i complimenti al ministro Francesco Profumo si è fermata a metà strada. La soddisfazione dei ricercatori italiani per la nomina dell’ex presidente del Cnr si è raffreddata subito sui numeri della manovra salva Italia: il rilancio della ricerca deve attendere. L’Italia è uno dei Paesi Ue che meno investe su ricerca e innovazione e, per i giovani, fare il ricercatore è un lusso più che una passione. Il quadro delle difficoltà è confermato anche dai Presidenti dei più importanti Enti pubblici di ricerca che, ogni giorno, fanno i conti con i soldi in cassa nonostante risultati di eccellenza a livello internazionale. Viaggio nel mondo dei ricercatori che, dal ministro ex collega, si aspettano finalmente segnali concreti.

Ecco il link al servizio della Labor Tv su problemi della ricerca.

SCIOPERO SCUOLA lunedì 30 maggio 2022: CGIL, CISL, UIL, FGU, SNALS proclamano unitariamente lo sciopero del Comparto Istruzione e Ricerca – Settore Scuola

Allegati e link esterni